03 mar 2011

Piove. E non c’è altro che acqua fuori e dentro.

Aspetto con ansia la fine dell’inverno, così come ho atteso il suo inizio, e spero che ci siano delle soddisfazioni e delle gratificazioni  al di là di un 17 marzo, del Mediterraneo, della Puglia e dell’Abruzzo.

E mentre manca troppa giustizia a questo mondo io continuo a cercare la sfera del drago che mi faccia ritornare la consapevolezza di quello che sto facendo e mi proietti nel Carnevale.

Una bella maschera è quello che mi ci vuole.

 

” Camminavo lungo la strada con due amici
quando il sole tramontò
il cielo si tinse all’improvviso di rosso sangue
mi fermai, mi appoggiai stanco morto ad un recinto
sul fiordo nerazzurro e sulla città c’erano sangue e lingue di fuoco
i miei amici continuavano a camminare ed io tremavo ancora di paura
e sentivo che un grande urlo infinito pervadeva la natura.” (E. Munch)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...