19/03/13

“Ci saranno giorni scuri, un inferno a cui tornare”…poche parole molti singhiozzi interrotti da pioggia e pietre, rimane il vuoto lasciato e un ricordo che diventerà nebbia.

Ma “ci sarà una bella luce, una casa a cui tornare, dove l’alba è un giorno nuovo….tutto non è stato scritto”.

Crediamo a quello che ci piace e che vogliamo. Panico.

 

 

 

 
Annunci