6/9/13

People are people?

Ho già aperto le porte ed attraversato la soglia di questo Settembre, ignara di tutto quello che mi si potrebbe presentare davanti. Un nuovo anno è iniziato per chi, come me, è rimasto nello spazio tempo scolastico, forse Newton avrebbe da ridire a riguardo.

E già iniziano a presentarsi le novità, le partenze e le voglie che si infrangono prepotentemente contro le ossa del mio cranio. Ancora non sono riuscita a trovare una risposta per la domanda più importante della mia vita.

E’ scioccante,  una volta usciti da questa caverna, vedere che il sole che avrebbe illuminato le coscienze è stato mandato in pensione e rimpiazzato felicemente da aerei militari.  E’ estenuante osservare quanto prevedibile possa essere l’uomo moderno, con  le sue regole, il suo governo, con i suoi scacchi e i suoi estesi tavoli da biliardo. Ed io che pensavo che il risiko fosse solo un gioco per noi, ultime pedine…